Posso richiedere un prestito personale se ho una cessione del quinto in corso?

Condividi questo articoloShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Google+
Google+

cessione del quinto in corso

Riportiamo di seguito la domanda che un lettore ci ha inviato via mail il quale ci chiede:

DOMANDA:

Posso richiedere un prestito personale se ho una cessione del quinto in corso?

Ho una cessione del quinto dello stipendio in corso da 28 mesi con una durata iniziale di 120 mesi per cui la cessione del quinto non è rinnovabile. Pago 206 euro al mese e percepisco uno stipendio di 1390 euro mensili.

Non ho altri impegni in corso e ho la casa di proprietà. Posso richiedere un prestito personale vista la cessione del quinto in corso o la trattenuta sulla mia busta paga mi impedisce di ottenere un altro finanziamento, anche un prestito personale?

Se faccio una richiesta di prestito personale mi viene respinta per la cessione del quinto in corso?

Grazie e complimenti per il vostro servizio.

Alfredo.

RISPOSTA:

Buonasera Alfredo.

La presenza della cessione del quinto in corso sulla busta paga non preclude affatto la possibilità di ottenere un prestito personale. La cessione del quinto in corso, infatti, viene valutata come qualsiasi altro impegno mensile per cui, se facesse una richiesta di prestito personale, la finanziaria valuterebbe il prestito senza alcun problema, tenendo comunque conto della cessione del quinto in corso.

La cessione del quinto in corso, quindi, influirebbe solamente sul calcolo del rapporto rata reddito, ovvero in parole più semplici la finanziaria verificherebbe il Suo stipendio mensile e deciderebbe se, alla luce della cessione del quinto in corso, Lei sia in grado di affrontare un’ulteriore rata mensile.

Alla luce di quanto detto, quindi, la cessione del quinto in corso non è un problema anche se la sua presenza viene presa in considerazione dalla finanziaria che valuta il prestito personale, ma non diversamente da un qualsiasi altro impegno mensile.

Saluti, TopPrestiti

Condividi questo articoloShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Google+
Google+

TopPrestiti

14 comments

  1. Ho un prestito con una finanziaria fatto da 9mesi pago 220 euro al mese la mia busta paga e di 1600 euro esclusi gia i soldi che devo posso chiedere alla finaziaria diversa di avere una seconda cessione?

        • Buongiorno Antonio.
          La possibilità di chiedere una seconda cessione del quinto, che si chiama delega di pagamento, dipende dal tfr accantonato e dall’azienda in cui si lavora. Per rinnovare la cessione del quinto in corso, invece, deve pagare prima il 40% del finanziamento. Se ha fatto una cessione di 60 mesi potrebbe valutare il rinnovo anche dopo 12 mesi, a patto che rinnovi con una cessione di durata 120 mesi. Da quanto tempo lavora e in che tipo di azienda?

    • Buongiorno Alessandra.
      La cessione del quinto viene considerata come un impegno in fase di valutazione di un prestito personale, ma non preclude la possibilità di ottenerlo. Chiaramente molto dipende dallo stipendio e dalla rata di cessione in corso, ma anche dalla rata del prestito che si intende chiedere. Per farle un esempio, una persona con una cessione del quinto di 200 euro di rata e con uno stipendio di 2000 euro non avrebbe difficoltà ad ottenere anche un prestito personale. Con uno stipendio di 1000 euro, invece, è più difficile anche se non impossibile. Il consiglio in questi casi è di fornire un garante, perché aumenta di molto le probabilità di ottenere il prestito personale.
      Saluti.

      • Buonasera a me servirebbe anche se si può fare una rata unica e chiedere 5000 euro quella più bassa in modo di avere una sola rata però avere 5000 euro da parte senza tirarmi il collo a fine mese chiedo solo quello grazie

        • Può provare, ma Le suggerisco comunque la firma di un garante perché il garante aumenta di molto le probabilità che il finanziamento venga concesso.
          Saluti.

  2. Io vorrei una informazione dal momento che ho dovuto sospendere x 6 mesi la rata mensile 400 x motivi di spese mediche improvvise ecc…sempre stata precisa nei pagamenti chiedo trovandomi ora senza mensilità fino a dicembre se potrei usufruire di una somma di 2000euro x andare avanti!!!xk la mia banca unicredit mi dice che non è possibile…..ma in questi casi è non mi sembra poi una cosa talmente grave essendo stata poi sempre puntuale alle rate in attesa di risposta pongo i miei saluti

    • Buongiorno Cinzia.
      Purtroppo la gravità dei ritardi incide solamente sulla durata della segnalazione negativa, non sulla presenza o meno della stessa. Avendo tardato o non pagato 6 rate Lei purtroppo è stata segnalata negativamente nelle banche dati creditizie, come ad esempio Crif. Questa segnalazione Le impedisce di ottenere un prestito personale. Lei attualmente lavora come dipendente? Qual è la motivazione per cui il Suo stipendio sarà sospeso?

    • Buongiorno Rosa.
      Se ha sempre pagato bene e non ha spese mensili penso possa ottenere il prestito. Se, inoltre, avesse un garante, avrebbe sicuramente ancora più possibilità di ottenere il finanziamento.
      Saluti.

  3. volevo sapere…mio padre tra un po 80 enne pensionato empals ha gia in corso la cessione del quinto da circa due anni …puo richiedere un prestito piccolo di circa 5000 euro?

    • Buongiorno Giannino.
      Avendo già la cessione del quinto in corso Suo padre potrebbe chiedere solamente un prestito personale. Il problema è che la maggior parte delle finanziarie concedono prestiti solo fino a 75 anni di età a scadenza del contratto. Se trovasse una finanziaria con un limite più alto potreste provare.
      Saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.