Come ottenere la Cancellazione Crif

Condividi questo articoloShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Google+
Google+

ottenere cancellazione crif

Come si può ottenere la cancellazione Crif?

La cancellazione Crif si può ottenere in diversi modi in base alle segnalazioni presenti su questo sistema di informazione creditizia.

In linea generale si può ottenere la cancellazione Crif attendendo un determinato periodo di tempo che varia in relazione alla gravità della segnalazione. In particolare possiamo distinguere come sia possibile ottenere la cancellazione crif di un prestito rifiutato attendendo 30 giorni dalla data del rifiuto. Passato questo periodo di tempo è possibile ottenere la cancellazione crif automaticamente.

Può accadere che la finanziaria comunichi a crif il rifiuto non automaticamente ma in ritardo, per cui è opportuno comunque verificare di essere stati effettivamente cancellati.

Si può ottenere sempre la cancellazione crif di una richiesta rinunciata nello stesso periodo di tempo, anche se con una liberatoria generalmente altre finanziarie valutano la richiesta di prestito anche in presenza di una precedente richiesta rinunciata.

Ottenere la cancellazione crif per ritardi di pagamento, invece, è più complicato e soprattutto richiede un periodo di attesa più lungo. Nello specifico occorrono 12, 24 o 36 mesi per ottenere la cancellazione crif in base al numero di ritardi. Per una o due rate pagate in ritardo per un periodo non superiore ai 2 mesi bastano 12 mesi per ottenere la cancellazione crif, calcolati dalla data di regolarizzazione dei pagamenti. Per ritardi di gravità maggiore occorrono 24 mesi mentre occorrono 36 mesi per ottenere la cancellazione crif di un prestito insoluto, ovvero di un finanziamento per cui i ritardi siano talmente gravi da essere considerato non pagato dalla finanziaria.

Sulla propria banca dati Crif, oltre a dati negativi, sono visibili anche dati positivi legati a prestiti pagati bene e già estinti, così come anche richieste in corso. E’ possibile ottenere la cancellazione crif dei dati positivi dopo 36 mesi in modo automatico, oppure su richiesta scritta inviata esplicitamente a Crif. Le richieste in corso, invece, possono rimanere in Crif per un periodo non superiore a 6 mesi.

Non è comunque consigliato ottenere la cancellazione crif dei dati positivi prima della naturale decorrenza del termine di 36 mesi, perché l’evidenza di prestiti pagati correttamente in Crif è un valore aggiunto, non un problema.

TopPrestiti

Condividi questo articoloShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Google+
Google+

TopPrestiti

6 comments

  1. Salve per più di 6anni da ho fatto un prestito ma purtroppo ho smesso per alcuni mesi i pagamenti ma poi ho risoluto tramite le cambiali finiti a settembre del 2018 ho richiesto la liberatoria della finanziaria agos la domanda e posso rifare un’altro finanziamento?e risulto ancora cattivo pagatore dopo gli aggiornamenti della lettera liberatoria ?

    • Buonasera Vita.
      In genere in questi casi si risulta ancora come cattivi pagatori in quanto occorre attendere la decorrenza dei termini dopo aver estinto un finanziamento insoluto affinché avvenga la cancellazione. La liberatoria dice solo che ha pagato e che non deve più nulla, ma è improbabile che la finanziaria abbia richiesto a Crif la cancellazione. Ad ogni modo il modo più semplice per verificare è chiedere una visura a crif.
      Saluti.

  2. O richiesto la liberatoria tramite un consulente delle poste italiane ma è da più di quindici giorni che non mi arriva la lettera e nessuna risposta cosa posso fare?

    • Buongiorno Alessandro.
      Provi ad inviare un sollecito per il rilascio della liberatoria. Passati 30 giorni Le suggerisco di inviare un ulteriore sollecito dicendo che se non riceverà entro una determinata data la liberatoria provvederà ad agire per vie legali.
      Saluti.

      • Qualche anno fa , ho fatto da garante a mia moglie per un prestisto,c/o Agos, purtroppo un paio di anni fa, sono state saltate alcune rate, poi con accordi con la finanziaria, abbassando la rata mensile, si sta pagando regolarmente da oltre un anno.
        Per quato motivo sono segnalato, come garante al CRIF. e non posso più richiedere anche un piccolo prestito, della quale avrei bisogno per l’acquisto di un’auto usata.
        Dato che ora questo prestito si sta pagando regolarmente, posso richiedere una liberatoria da parte di Agos?
        grazie

        • Buongiorno Maurizio.
          Purtroppo anche se chiedesse una liberatoria, le finanziarie accedono alle banche dati come Crif in cui risulterà senza dubbio la segnalazione. Dovrebbe contattare Agos chiedendo se sia possibile ottenere una cancellazione delle segnalazioni negative anticipatamente, in quel caso Agos invierebbe a Crif la comunicazione di correzione dei dati, ma Le dico già che tale possibilità è piuttosto improbabile.
          Saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.